Giochi

I due giochi che trovi su questa pagina sono molto semplici per quanto riguarda l'impostazione, ma non facili da risolvere. Il primo, con quattro fiammiferi, è di una semplicità rara ma non sono molti che riescono a risolverlo. Il secondo gioco, un puzzle con soli cinque pezzi, contiene una "fregatura psicologica", assolutamente illogica, che influenza praticamente tutti che provano a risolvere questo problema.
Proponi questi giochi anche ai tuoi amici e sicuramente vi divertirete tanto.
Barzellette
Pagina iniziale
Sesso
Barzellette Varie
Genovesi
Carabinieri
Ancora Barzellette
Sugli animali

Mailing Lista
una barzelletta gratis alla settimana

Foto Buffe


Casinò
Giochi
Barze
Detti Divertenti
Vostre Barzellette
Humor Nero
Barzellette su Pierino
Webmaster
Gay
Extracomunitari
Storielle Divertenti
Coraggioso
Elefanti
Barzellette bionde
Cani
Barzellette Nuove
Schifose
Barze sfuse
Fidanzati
Uomini
Donne
Barzellette illustrate
Mariti e mogli
Barzellette brevi
Link

Pala con la spazzatura

Quattro fiammiferi formano una pala, nel centro della quale si trova la spazzatura, tutto come indicato nello schizzo sottostante. Con due spostamenti dei fiammiferi occorre riformare la pala in modo che la spazzatura rimanga fuori dalla pala riformata.
Anche se questo è un giochino da "due soldi" non tutti riescono a trovare la soluzione.


Quadrato magico - puzzle

Nell'immagine sottostante ci sono cinque pezzi di un puzzle. Devi stampare l'immagine (clicca su tasto destro del mouse e dopo su "Stampa immagine..."), possibilmente a colori, tagliare i pezzi e formare con loro un quadrato. Tutti e cinque i pezzi devono essere utilizzati ed il quadrato deve essere veramente un quadrato, non un rettangolo.
La soluzione è molto semplice, ma c'è una "trappola psicologica" che impedisce a molte persone di risolvere questo gioco. Il fatto di avere questa informazione sicuramente ti aiuterà a risolvere il problema, ma prova a proporre questo puzzle ad un amico senza menzionargli la "trappola psicologica" e vedrai come andrà a finire.

Se non ti interessano i giochi di questo tipo, o in generale, e sei venuti qui a trovare delle buone barzellette, ecco alcune anche qui.


- Esco dall'appartamento e la maniglia della porta mi rimane in mano. Entro in macchina, parto e cambio la marcia: la leva del cambio mi rimane in mano. Ecco dottore, e il secondo giorno che ho paura di urinare.


Ero seduta nello studio di un dentista. Era la mia prima volta da lui; mi è stato raccomandato da un'amica. Sul muro era appesa la sua laurea. Leggendola, mi sono accorta che il nome ed il cognome mi suonavano familiari. In terza superiore è arrivato nella mia classe a metà del primo semestre. Era alto, bello, con gli occhi azzurri: mi sono subito innamorata di lui, ma non ho mai avuto il coraggio di provarci. Quando era arrivato il mio turno, sono entrata nello studio dentistico. Davanti a me c'era un vecchietto, con pochi capelli bianchi, tante rughe sulla faccia e un paio di occhiali con delle lenti spessissime. Quando mi sono sdraiata sulla sedia, non sono riuscita a trattenermi:
- Scusi, Lei ha frequentato il liceo “Matteotti”?
- Sì! Mi sono diplomato nel 1975. Ma Lei, come lo sa?
- Stava nella mia classe.
- E Lei, cosa insegnava?


Chuck Norris
Barzellette autunnali
Vignette
Le ultime
Al bar
Barzellette religiose
Figli
Alcool
Barzellette assurde
Le migliori
Barzellette divertenti
Anno Nuovo